L’ olio dell’ albero del tè, noto anche come teatree, è un vero e proprio tuttofare tra gli oli essenziali e dovrebbe trovarsi in ogni armadietto di medicine: viene utilizzato principalmente come olio essenziale. L’ albero del tè cresce in zone paludose dell’ Australia ed è un arbusto della famiglia delle Myrtaceae: può raggiungere i 7 m di altezza. L’ olio dell’ albero del tè è di colore giallo-marrone e l’ odore è pungente.

Il nome tea tree è stato creato quando il capitano Cook usato foglie di tè albero come erba per il suo tè durante la sua ricerca in Australia nel 18 ° secolo. Il tè assaggiato rinfrescante e piccante.

Teatree è stato conosciuto per migliaia di anni, e gli australiani nativi hanno usato le sue foglie per fare il tè per curare le lesioni e allontanare gli insetti. I primi studi scientifici su Teatree risalgono agli anni’ 30: il Medical Journal of Australia pubblicò nel 1930 uno studio sull’ effetto antisettico degli estratti di tè. Durante la seconda guerra mondiale, i soldati australiani furono equipaggiati con flaconi di tè per il trattamento delle ferite.

Il teatree ha un forte effetto germicida su batteri, virus e funghi e un pronunciato effetto antinfiammatorio e cicatriziale.

 

Come si dovrebbe usare teatree?

Non deve mai essere ingerito ma usato solo esternamente, in una diluizione del 3%-5%, in un olio vegetale o in una crema basica. Se usato correttamente, teatree è un prodotto sicuro e ben tollerato che molto raramente causa irritazione cutanea.

Come collutorio: Il teatree è l’ olio essenziale più forte per infezioni della bocca e dei denti: infatti viene aggiunto a molti dentifrici e collutori e può aiutare con l’ apthae, infiammazione delle gengive, bocca e ascessi.

Eccezionale per l’ herpes simplex: bisogna agire subito all’insorgere della malattia: per evitare irritazioni cutanee è meglio diluire il teatree con un altro olio, ad esempio l’ olio d’oliva e poi applicarlo sulla pelle.

In caso di mal di gola, è possibile fare gargarismi con teatree diluito in acqua (non ingerire!!!).

Il teatree è particolarmente efficace in caso di raffreddore, sinusite o influenza.

Il teatree è particolarmente efficace nei casi di infezioni del tratto urinario, infiammazioni vaginali e herpes genitale.

Per le micosi delle unghie, note per la loro persistenza, il teatree può essere applicato puro, ovvero non diluito: applicare sull’unghia interessata giornalmente con un tampone di cotone al mattino e alla sera per 15 giorni: se necessario, applicare ciclicamente per 2-3 mesi.

In caso di lesioni cutanee (piccoli tagli, eritema, anche eritema solare, dopo rasatura, dopo radioterapia) la zona interessata può essere massaggiata con teatree diluito in olio d’ oliva o olio di mandorla.

Nell’acne, potete approfittare delle eccellenti proprietà antisettiche e di pulizia del teatree: massaggiare ogni giorno 2-3 gocce di olio di teatree con un batuffolo di cotone inumidito.

Chiunque abbia ricevuto un’ infezione da herpes zooster sa esattamente quanto possa essere doloroso. Applicando una crema con calendula, qualche goccia di teatree, olio essenziale di melissa e menta può arrecare un notevole sollievo.

Il teatree è un ottimo agente non-tossico contro i pidocchi, perché è efficace contro il loro attaccamento e proliferazione, e può quindi essere utilizzato come prevenzione e trattamento. Basta aggiungere 3-4 gocce di teatree al nostro shampoo o balsamo per capelli; 20 gocce di olio di teatree sono ancora più efficaci in un olio d’ oliva: massaggiare delicatamente i capelli e il cuoio capelluto; lasciare agire per un’ ora e poi lavare con uno shampoo delicato.

Per evitare la forfora, che in realtà non è altro che cellule morte del cuoio capelluto, che spesso causa prurito, è possibile massaggiare il cuoio capelluto con qualche goccia di olio di teatree o aggiungerlo allo shampoo utilizzato.

Molto efficace dopo le punture di zanzara per lenire il fastidioso prurito: applicare una goccia di teatree direttamente sul sito di puntura e il prurito diminuirà rapidamente. Ugualmente efficace anche dopo punture di api, vespe e meduse.

 

Disinfettante pronto all’ uso

Dovreste avere sempre con voi un flaconcino di teatree, soprattutto se viaggiate in taxi, autobus o treno: tutti luoghi popolati da migliaia di batteri. Lo stesso vale per la tastiera del computer, i soldi, il carrello della spesa.

Come usarlo? Per pulirsi le mani con un panno inumidito con teatree.

 

 

Teatree e impiego nel quotidiano

Il teatree è un prodotto eccellente per la nostra casa: possiamo infatti risparmiare sul’acquisto di molti prodotti costosi e sostituirli con teatree. Come? Ecco che ve lo spiego:

 

Detergente

Se si aggiunge teatree e succo di limone all’acqua, si ottiene un ottimo detergente disinfettante e profumato con il quale è possibile pulire specchi, bicchieri, pavimenti, bagni e fornelli.

Biancheria

Alcune gocce di teatree aggiunte al detersivo abituale, anche in lavatrice, e il bucato è disinfettato.

Stoviglie

Aggiungere alcune gocce al programma di lavaggio e le nostre stoviglie brilleranno e la lavastoviglie sarà pulita.

Muffa

Con uno spray di acqua, aceto e teatree: semplicemente il modo migliore per combattere la muffa!

 

TIPI DI APPLICAZIONE

Non diluito

L’ olio non diluito può essere utilizzato a gocce per trattare tagli, piccole ustioni, herpes, punture di insetti o piede dell’ atleta.

 

Diluito in acqua

Cinque o dieci gocce di olio di teatree in un bicchiere d’acqua sono adatte per gargarismo o sciacqui orali. Questa forma di applicazione aiuta in mal di gola, ulcere del cavo orale, alito cattivo e infezioni gengivali.

 

Nel bagno

Bagno al teatree: dieci gocce di tè nella vasca da bagno.

 

Come compressa

Immergere un panno pulito in acqua calda, aggiungere cinque gocce di olio di teatree, posizionarlo sulla zona da trattare, ad es. un ascesso, una scheggia, un foruncolo.

 

Come bagno di vapore

Aggiungere 5 gocce di olio di teatree in una ciotola di acqua bollente, piegarsi sopra la ciotola e coprirsi la testa con un grande asciugamano: inalare il vapore caldo di teatree.

Questo facilita la respirazione in caso di raffreddore, favorisce l’espettorazione e aiuta in caso di sinusite.

 

Come olio da massaggio

Miscelare 50 gocce di olio di teatree con 100 ml di olio grasso, ad es olio di mandorle: ottimo per massaggi, ma anche per prurito, infiammazioni cutanee, dolori muscolari e scottature solari.

 

In creme e pomate

E’ possibile aggiungere qualche goccia di olio di teatree a creme e unguenti e sfruttare così i suoi effetti curativi. Ottimo per l’acne.

Share This