L’anguria è un frutto eccezionale, che idrata, disintossica e depura il nostro corpo a partire dalle cellule.

L’anguria è fatta di acqua al 93% e zucchero con poche fibre,  è ricca di vitamina C, A, B6,  licopene (più del pomodoro!!), beta-carotene, potassio, fosforo, magnesio, luteina e zeaxantina: antioossidanti e protettori favolosi contro tumori dei polmoni, del cavo orale, pancreas mammario, prostata, endometrio e colon.

L’anguria ha potere antinfiammatorio  e antidepressivo, è in grado di stimolare il sistema immunitario e di migliorare la vista.

Attenti però al suo alto indice glicemico: infatti, nell’anguria scarseggiano le fibre, che riducono l’assorbimento degli zuccheri ivi contenuti!! Sconsigliata ai diabetici!

L’attività depurativa dell’anguria è legata alla diuresi: sturinando l’organismo favorisce l’eliminazione delle scorie in eccesso.

Pensate che la buccia dell’anguria è densa di sodio e di clorofilla: ottima per farvi degli smoothies.

I semini dell’anguria, che tanto ci danno fastidio e che togliamo o sputiamo, dovremmo masticarli: sono un’ottima fonte di ferro, zinco e proteine e hanno un effetto calmante il sistema nervoso e sono i grado di abbassare la pressione arteriosa. Il consumo di anguria può inoltre contribuire a migliorare la qualità del sonno. Mangiare anguria dopo cena può stimolare nell’organismo la produzione di serotonina, per cui il cervello è meno sensibile ai segnali di disturbo, come i rumori, favorendo sonni tranquilli.

Nelle giornte calde e di afa, gustatevi un’anguria, ma mi raccomando: mangiate e masticate anche i semini!!

 

Share This