Gli antiossidanti neutralizzano i radicali liberi, proteggendo l’organismo dalla loro azione negativa e svolgendo anche compiti anticancerogeni.
I RADICALI LIBERI si formano durante i processi metabolici tramite una minima quantità di ossigeno e sono molecole chimicamente molto reattive; tale reattività è dovuta alla presenza nell’orbita più esterna di elettroni spaiati. I radicali liberi danneggiano la membrana cellulare e il DNA. Ne risulta un’accelerazione deii processi di invecchiamento cellulare, depressione del sistema immunitario, insorgenza di svariate malattie e tumori.
Pensate che anche l’esposizione ad inquinanti atmosferici, a radiazioni ionizzanti o ultraviolette, l’abuso di farmaci, il fumo e l’attività fisica intensa aumentano drasticamente la sintesi di radicali liberi, per non parlare di un’alimentazione inadeguata, ricca in grassi vegetali polinsaturi di bassa lega e in carboidrati raffinati.
Il nostro organismo tiene sotto controllo l’attività dei radicali liberi attraverso antiossidanti propri e antiossidanti presenti negli alimenti. La Vitamina E, la Vitamina C, i carotenoidi, i polifenoli e le antocianine sono potenti antiossidanti non enzimatici, mentre la superossidodismutasi, la catalasi e il glutatione ridotto hanno azione enzimatica. Tutti neutralizzano la formazione di radicali liberi.
Sono molti i cibi ad alto contenuto di antiossidanti. Consumatene quindi sempre!

Share This