Diabesity è esattamente quello che dice = diabete + obesità.

Deriva dal fatto che la maggior parte dei pazienti con diabete di tipo 2, è in sovrappeso e l’obesità aumenta la probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2 (DM2). Il DM2 di solito colpiva solo persone sopra i 40 anni, ed è per questo che veniva precedentemente denominato “diabete dell’dulto”. Purtroppo nel mondo industrializzato è divenuto una malattia che colpische anche i ragazzi sotto i 17 anni!!

Secondo il National Institute of Health degli USA 1 bambino su 3 nato nell’anno 2000 svilupperà un DM2 nel corso della sua vita.
Tra gli anni 2001-2009 c’è stato un aumento del 30 % l’incidenza di diabete di tipo 2 nei bambini, e sulla base dei dati forniti dal NHANES study, 1/3 degli adolescenti con diabete di tipo 2 non viene diagnosticato!

“L’obesità infantile è più che raddoppiata nei bambini, e negli adolescenti è quadruplicata negli ultimi 30 anni”, secondo il Center for Disease Control and Prevention (CDC: centro per la prevenzione e il controllo delle malattie

Questa non è una favola di Grimm da raccontare ai bambini per farli stare tranquilli: è un vero e proprio incubo che affligge l’intera società. Ovviamente non si può dare la colpa per l’epidemia di diabesity a un unico fattore: senza dubio anche la genetica e altri fattori non controllabili giocano un ruolo. Ma è innegabile il fatto che il tasso di incidenza di diabesity nell’infanzia negli ultimi anni ha raggiunto numeri stratosferici, ed e ‘ sempre più evidente che l’eccessiva assunzione di zucchero e di di cibi industrializzati sono i veri demoni nell’insorgenza di questa patologia.

Share This