E’ sicuramente il più importante e potente antiossidanete a livello cellulare.

Chimicamente nasce dall’unione di tre aminoacidi: glicina, cisteina e glutamina.

Il glutatione neutralizza i radicali liberi, che si formano dall’ossidazione e hanno una forte tendenza a reagire chimicamente creando danni alle cellule con cui vengono in contatto, accelerandone il deperimento e quindi l’invecchiamento. Oltre all’attività antiossidante, il glutatione è un eccellente detossicante, immunomodulante e citoprotettivo e antitumorale!

Ottimo impiegarlo in caso di:
– Diabete
– Malattie metaboliche
– Aterosclerosi
– Patologie respiratorie
– Infertilità maschile
– Avvelenamento da metalli pesanti.

Il glutatione viene considerato un antiaging per eccellenza, utilissimo nel ritardare l’invecchiamento, ottimo per rinforzare le difese immunitarie, positivo per preservare i globuli rossi e il cristallino dell’occhio, in grado di proteggere l’organismo dalle radiazioni ionizzanti, dai metalli pesanti, dai danni di alcol e fumo di sigaretta, e pare rivesta un ruolo di rilievo nella prevenzione di malattie neurodegenerative come la malattia di Alzheimer.

Share This