LEAKY GUT E BENESSERE

//LEAKY GUT E BENESSERE

LEAKY GUT E BENESSERE

Un intestino mal funzionante è all’origine di gran parte delle malattie e dei disturbi che mi trovo ad affrontare quotidianamente nel mio ambulatorio: acne, rosacea, psoriasi, Hashimoto, dolori articolari migranti, fibromialgia, colon irritabile, colite ulcerosa, Mb Crohn, candidiasi vaginale, cistiti ricorrenti, ovaio policistico,………………potrei ancora continuare a lungo nell’elencare svariati quadri clinici da ricondursi ad un intestino disturbato.

Una domanda molto importante che faccio ai miei pazienti è: come va di corpo? Ma le feci sono formate? Credetemi, sono moltissimi quelli che hanno un alvo irregolare.

Il momento più bello per me, come medico, è quando i pazienti tornano dopo 6-8 settimane che hanno modificato la loro alimentazione e alla domanda: “Come sta?”, rispondono BENE, ed è una risposta di pancia, vera, sentita!!

LA VOSTRA SALUTE PASSA ATTRAVERSO L’INTESTINO.

Hanno realizzato che la loro salute, il loro benessere passa attraverso l’intestino. Spesso ricordo loro come mi hanno guardato quando gli ho detto che la radice/causa di tutti i loro problemi era nell’intestino: mi prendono spesso per pazza, ma nel 99% dei casi (l’1% se ne và) fanno un atto di fede e seguono le mie indicazioni alimentari. Oltre ad una modifica radicale dell’alimentazione è molto importante la reintegrazione di vitamine e micronutrienti e la somministrazione di nutraceutici atti a favorire il processo di guarigione, a seconda del quadro clinico, come glutamina, omega 3, selenio, zinco, complesso vitaminico B, vitamina D ad alto dosaggio, magnesio, coenzima Q10, glutatione, quando necessario boswellia (specie nelle malattie infiammatorie intestinali), pre- e probiotici, Basenpulver. Eccezionali sono poi i bagni basici (almeno una volta in settimana con 2 pugni di bicarbonbato di sodio nella vasca da bagno: immergersi mezz’ora) o localmente alle mani o ai piedi, questi almeno 3 volte in settimana.

Vi posto di seguito una storia, paradigmatica, di come si possa guarire modificando stile di vita. E’ la storia di Yana Didenko, simile a quella di centinaia di mie pazienti. Yana ha un blog molto bello: www.muscle-anti-aging-lifestyle.com.

Sono nata nel 1981 ed ho un bambino nato nel 2007, sono una donna e una mamma quindi.

Quando frequentavo il liceo ho avuto i primi disagi, dei problemi con la pelle: l’acne.

Allora ho pensato che fosse normale perché ero nel periodo dell’adolescenza e ho deciso di aspettare fiduciosa che mi passasse prima o poi…

Cosi ho aspettato 10 anni (direi che la pazienza non mi manca), ma non è cambiato nulla.

In più durante questi 10 anni, dal liceo fino ai miei 25 anni, ho avuto altri disagi come i problemi gastrointestinali: di digestione, gastrite, reflusso gastrico, difficoltà nello scaricarmi, pancia gonfia.

Soffrivo di stanchezza cronica: mi alzavo già stanca nonostante avessi dormito 8 – 9 ore o addirittura di più. Dopo le 16 ero esausta e non riuscivo a svolgere bene le mie attività quotidiane.

Spesso avevo tanta candida.

Ogni primavera arrivava un’allergia ai pollini e prendevo degli antistaminici per stare meglio

La dermatologa mi prescriveva pomate per l’acne ogni volta diverse, che all’inizio sembrava migliorassero la situazione, ma dopo poche settimane tutto tornava come prima. Mi ha rassicurato che non era un problema ormonale, così per fortuna non ho fatto una cura ormonale inutile.

Dal gastroenterologo ho fatto più volte l’esame di gastroscopia e non mi ha trovato nulla tranne che il mio stomaco sia un po’ più acido del normale…

Il ginecologo mi prescriveva vari farmaci per uso esterno per curare la candida, miglioravano la situazione solo nei giorni nei quali li applicavo, ma appena smettevo la candida tornava come prima.

Riguardo alla mia allergia primaverile mi hanno detto era una malattia autoimmune e non si poteva fare nulla.

Nessuno di questi medici dal quale sono stata mi aveva chiesto COSA MANGIAVO. Mai nessuna domanda riguardante la mia alimentazione.

Ma io VOLEVO fare qualcosa per migliorare il mio stato di salute.

E’ successo che a 25 anni ho avuto mio figlio ed è stato durante la gravidanza, quando cercavo di capire cosa dovevo mangiare per fornire al feto le sostanze necessarie per lo sviluppo corretto, che per la prima volta ho trovato informazioni sul fatto che il cibo non fosse solo il numero delle calorie, ma tanto altro e sopratutto ho scoperto quel LEGAME DIRETTO tra il cibo e la salute.

Ed era allora, quando ho conosciuto questa “nuova” possibilità di risolvere le mie difficoltà attraverso una nutrizione e un’integrazione corrette e non con i farmaci visto che non avevo nessuna malattia, che ho cominciato il mio percorso verso la guarigione.

Da allora ho letto vari libri su come si curano con nutrizione e integrazione vari disagi: problemi gastrointestinali, pancia gonfia, stanchezza cronica, allergia ai pollini, acne, candida, depressione e sbalzi d’umore (prima credevo fossi depressa perché ero stanca e soffrivo di tutti questi disagi, invece anche la depressione si cura con il cibo perché può esserne la causa).

E ho conosciuto (solo attraverso i libri e internet) questi “nuovi” medici, facenti parte di una medicina nuova chiamata medicina integrativa, che applicano alla lettera il consiglio che Ippocrate dette a suo tempo: “Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo”.

E seguendo i consigli di questi medici oggi ho risolto alcuni miei problemi, anche se non al 100%, ma ho avuto miglioramenti tali da poter smettere di assumere farmaci e da migliorare notevolmente la qualità della mia vita.

E la cosa più interessante è che tutti i miei disagi e problemi di salute avevano un’unica causa e la cura per tutti era la stessa: erano causati dal cibo che mangiavo, dalla carenza di alcune vitamine, minerali e altre sostanze nutritive. E non è che ho dovuto fare 10 cure diverse per 10 problemi diversi.

Non compro più nessuna pomata per l’acne.
Non ho risolto al 100% e a volte ho qualche infiammazione sul viso (sopratutto quando ho il ciclo)

La mia pancia non è più gonfia, ma uguale dalla mattina alla sera e posso indossare tutti gli abiti aderenti che voglio senza il rischio di sembrare incinta.
(poi è chiaro, se mangio una pizza intera sì, mi gonfio anche adesso, ma in questo caso sono cosciente sul fatto perché sono gonfia e quindi scelgo consapevolmente di farmi male mangiando una pizza :-)))

Non sono più stanca e ho energia costante durante tutta la giornata, riesco a lavorare dalla mattina presto fino a mezzanotte o di più se ne ho bisogno.

Non ho più la candida (salvo dopo un periodo di feste durante il quale mangio più zuccheri del solito, sì, succede anche me di sgarrare ogni tanto, sono umana ;)))

E non prendo più antistaminici per la mia allergia primaverile.

 

0 Condivisioni
By |2018-03-11T23:21:08+00:0010 marzo 2018|Blog|0 Commenti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: