Le mandorle provengono dal Medio Oriente, contengono molti grassi monoinsaturi, sono ricche in magnesio, manganese e vitamina E.

Le mandorle sono un’eccellente fonte di antiossidanti. Gli antiossidanti ci aiutano a proteggere le cellule contro lo stress ossidativo, che danneggia i nostri tessuti e contribuisce all’invecchiamento e favorisce il cancro. La maggior parte di antiossidanti delle mandorle è contenuta nella pellicola marrone. Ecco perché vi consiglio di preferire le mandorle marroni, e non quelle sbucciate!

Il contenuto in vitamina E delle mandorle è notevole! La vitamina E è un antiossidante liposolubile e viene captato dalle membrane cellulari, proteggendole dallo stress ossidativo. Le mandorle sono tra le migliori fonti di vitamina E. molti studi scientifici collegano la vitamina E con un rischio ridotto di malattie cardiache, cancro e malattia di Alzheimer.

Le mandorle contengono pochi carboidrati, molti grassi sani, proteine e fibre: ottime quindi per diabetici! Il loro alto contenuto in magnesio, cofattore di oltre 300 processi biochimici nel nostro corpo, aiuta di diabetico di tipo 2 nel ridurre la glicemia e migliorare la sensibilità insulinica. In soggetti non diabetici il magnesio riduce la resistenza insulinica. Il magnesio ha inoltre un effetto benefico sulla pressione arteriosa.

Il basso contenuto in carboidrati e l’alto in grassi e proteine delle mandorle contribuisce a ridurre il senso di fame.

Quante mandorle mangiare al giorno? Una manciata sono sufficienti!!

Share This