Tirosina: aminoacido antidepressivo per eccellenza, svolge un’azione indiretta naturale di stimolo della funzionalità tiroidea fornendo alla tiroide il substrato necessario per la sintesi ormonale. È meglio assumerla al mattino, onde rispettare il ritmo cronobiologico della sintesi degli ormoni tiroidei che hanno un picco tra le 10 e le 11 del mattino.

Arginina: importante regolatore del sistema immunitario. Ricordiamo che la maggior parte delle patologie tiroidee sono autoimmuni.

Taurina: presente in grandi quantità nel cervello, nella retina, nel miocardio, nel muscolo scheletrico e liscio, nelle piastrine e nei neutrofili. Nella tiroide la sua concentrazione è direttamente proporzionale alla buona funzione e al trofismo della ghiandola. Una sua integrazione si è rivelata utile in caso di disturbi cardiovascolari connessi ad un’alterazione della funzione tiroidea quali ipertensione arteriosa, aritmie cardiache e fibrillazione atriale.

L-Carnitina: a livello tiroideo antagonizza la sintesi di ormone. A livello periferico inibisce l’entrata di T3 e T4 nelle cellule. Utile in caso di ipertireoidismo per migliorare astenia, nervosismo, palpitazioni. Inoltre ripristina la massa muscolare.

Share This